Nel trapianto di barba o baffi si usa una tecnica estremamente raffinata e meticolosa che consiste in aggiungere capelli uno a uno con l'obiettivo di ottenere un risultato eccellente. Inizio Piano del sito web Contatto
Essete qui: Risorse > Tecniche > Barba-Baffi

Il rimedio contro l'alopecia di barba o baffi grazie al trapianto di barba o baffi.

1.Il trapianto di barba e di baffi

Si tratta di un raffinamento del trapianto di capelli. Per questo tipo di intervento è imperativo piazzare solo uno o due capelli alla volta. Delle incisioni molto precise sono effettuate.
Il capello é tagliato a una lunghezza di un cm al fine di poter aggiustare perfettamente la sua orientazione nell’incisione.
E’ possibile giudicare immediatamente il risultato estetico ottenuto.
La tecnica da degli eccellenti risultati.

I peli utilizzati sono dei capelli poichè sono quelli che assomigliono di più ai peli di barba originali.
E’ difficile trovare dei peli del corpo che siano spessi come quelli della barbe e del baffo.
I peli di barba e di baffi hanno una particolarità importante: crescono sempre isolamente. Il follicolo pilifero contiene solo un pelo.
Pero, i capelli crescono per più di 95 percento del caso sotto forma di piccoli gruppi di 2 o 3 capelli.

Generalemente, si preleva una fascia (strip) di cuoio capelluto (FUT).
Con l’aiuto del microscopio, i capelli vengono isolati uno ad uno, cioè i follicoli sono divisi in due o tre parti. In seguito, vengono piazzati nelle incisioni estremamente fine di 0,7 o 0,8 mm.

Le cicatrici

Bisogna spiegare la differenza tra le cicatrici della zone ricevitrice e quelle della zona donatrice.
Se il lavoro è stato realizzato corretamente, con delle incisione molto piccole e precise, ed ogni innesti piazzato con cura e delicatezza dopo essere stato preparato sotto microscopio, non c’è nessuna cicatrice visibile. E’ dunque impossibile distinguire i capelli trapiantati dai peli originali.

Nella zona donatrice, la cicatrice sarà linearia, larga di un millimetro e completamente invisibile perchè nascosta nei capelli. Solo se si rade completamente la zona donatrice, la cicatrice sarà visibile.
In teoria, il metodo FUE potrebbe essere utilizzato per questo tipo di trapianto ma l'unico vantaggio di questa tecnica sarà evitare la cicatrice lineara nella zona donatrice.
Purtroppo, questa tecnica presenta anche degli inconvenienti. Si deve radere la zona donatrice per potere estrarre i follicoli, il trapianto è dunque visibile per alcune settimane.
Si devono tagliare nuovamente sotto microscopio i follicoli estratti per isolare i capelli uno a uno. Il numero di peli estratti sarà limitato a circa 1000 al giorno quando invece si puo’ facilmente ottenere 2000 a 2500 innesti al giorno con il metodo classico (FUT).

Se volete un appuntamento potete contattare  il dottor Devroye direttamente o compilare la consultazione online.

 

 

Siete un uomo

Desidera un'analisi personalizzata?

In sapere pi¨:
 

Contatto

Per ottenere un'appuntamento con il Dott Devroye, fare una domanda, conoscere il nostro indirizzo postale e il nostro numero di telefono...

In sapere pi¨:

Powered by Whoomi