Il trapianto dei capelli dalla donna è un trattamento sconosciuto della perdita di capelli. Gli impianto capillari sono spiegati in detagli. Inizio Piano del sito web Contatto
Essete qui: Risorse > Calvizie donna > Alopecia femminile - Trapianto capelli donna

Tutto sul trapianto di capelli nella donna. Alopecia femminile.

1.Il principio del trapianto dei capelli nella donna

Il principio teorico é semplice. Si tratta di trasferire i capelli dalle posteriore del cuoio capelluto verso la parte anteriore dove i capelli sono geneticamente diversi. Nella donna esiste due casi. La zona donatrice é generalmente rica. Ogni tanto, la caduta dei capelli riguarda l'insieme del cuoio capelluto. A questo punto dovremo decidere dell'uso dell'impianto capillare.

L’intervento si svolge in qualche ora, sotto anestesia locale pura ed é praticamente indolore. Nessuno cerotto o bendaggio é richiesto, anche la vita sociale puo’ riprendere subito i giorni seguenti. Tutti questi vantaggi fanno dei micro trapianti una tecnica di punta.

2.L'estrazione in fascia

Il prelevamento della taeniola eé realizzato sulla parte alta della nuca, sotto la forma di una fascia di capelli che sara in seguito minuziosamente tagliata.

La cicatrice di 1 mm di larghezza, é totalmente invisibile, visto che é nascosta in una massa capelluta..

Lorsque plusieurs séances de greffes sont réalisées, la nouvelle bande est extraite de façon à reprendre l'ancienne cicatrice et n'en conserver qu'une seule.

Il prelevamento della taeniola é realizzato sulla parte alta della nuca, sotto la forma di una fascia di capelli che sarà in seguito minuziosamente tagliata.

La cicatrice di 1mm di larghezza, é totalmente invisibile, visto che é nascosta in una massa capelluta.

Quando più sessioni di trapianti sono realizzate, la nuova banda é estratta in modo da riprendere la vecchia cicatrice e conservarne che una sola.

3.Il taglio in fasi

Per facilitare il taglio degli innesti, la striscia é suddivisa in sliver o fasi con l'aiuto esclusivo di un microscopio.
Questi Slivers non comportano che una sola fila di follicoli che sono in seguito suddivisi in impianti.

4.Il taglio degli innesti

Ogni sliver é suddiviso in multipli e minuscoli innesti, essi stessi scolpiti uno ad uno.

Gli innesti sono isolati in modo che il numero di capelli che essi contengono sia sempre rispettato.

Gli innesti sono classificati in funzione del numero di capelli che contengono. In seguito sono refrigerati e messi sotto una soluzione salina.

 

5.Le incizioni

I trapianti sono impiantati in piccole incisioni realizzate sulla superficie del cuoio capelluto con l’aiuto di un micro bisturi specifico.

Le incisioni sono effettuate secondo una topografia ed un angolo particolare per dare all’impianto un aspetto discreto e naturale. La larghezza delle incisioni é adattata alla taglia degli innesti.

Solitamente, tre taglie di fessure sono realizzate :

  • Le piu’ piccole fessure, da sapere le più anteriori, ricevono degli innesti di un capello ;
  • le fessure di taglia media ricevono degli innesti di due capelli ;
  • le più grandi ricevono degli innesti da tre o quattro capelli; Il dott. Devroye realizza personalmente tutte le incisioni.

6.Il piazzamento

Ogni innesto é impiantato manualmente. E’ molto importante manipulare gli innesti con dolcezza al fine di non rovinarli.

Inoltre, gli impianti ritrovano il luogo ideale nel quale potranno svilupparsi di nuovo. Gli innesti  aderiscono velocamente nelle pelle e già dal giorno dopo, si puo' toccarli senza il dubbio di estrarli.

Nessun bendaggio é necessario.

7.La ricrescita

I capelli crescono nei giorni che seguono l’intervento. Generalmente,  gli innesti cadono a partire dal decimo giorno.

I capelli che cadono sono interi, compreso il bulbo e questo spaventa spesso il paziente. Nonostante le cellule madri, qche producono il nuovo capello,  sono sempre presenti nel cuoio capelluto e assicurano la ricrescita alla fine di due o tre mesi.

 

8.Perché la FUT?

1. Una densità più forte

Il fine di un gtrapianto di capello nella donna dovrebbe essere di introdurre il più grande numero di capelli possibile nel più piccolo volume possibile.. Il taglio sotto microscopio molto fine, elimina il massimo di pelle in superficie ed anche il grasso della profondità ed il tessuto congiunto tra ogni follicolo.

Inoltre, si puo’ ridurre un massimo di capelli su una superficie data. A seconda della dimensione dei trapianti, che dipende dal numero di capelli che contengono, si puo’ trapiantare da 35 a 45 innesti per cm2 ovvero 45 a 180 capelli per cm².

2. Un aspetto perfettamente naturale

Gli innesti sono riordinati, quando si tagliano, in funzione del numero di capelli che contengono.

Tre gruppi sono constituiti:

  • Il gruppo dei “singles” che comprendono solo un capello.Questi innesti saranno piazzati nei primi posti della linea anteriore.
  • I gruppi “doppi”, piazziati subito dopo i “singles”.
  • Il gruppo di “innesti a tre, quattro o più capelli”. Questi innesti saranno piazzati esclusivamente all’interno della zona trapiantata. Questa utilizzazione giudiziosa degli innesti é la sola tecnica che da un aspetto perfettamente naturale.

3. Il rispetto del follicolo e di conseguenza, un tasso di crescita molto alto

Delle esperienze comparative sono state svolte riguardo al tasso di crescita in funzione delle tecniche di taglio. E al giorno d’oggi innegabile che l’uso del microscopio permette di evitare ogni spreco. La percentuale di capelli che ricrescono é nell’ordine di 95 a 98% quando sono preparati con il microscopio.

Il taglio con l’aiuto di  occhiali con effetti di amplificazione o a occhio nudo danno raramente dei buoni risultati. Il taglio degli innesti che comporta capelli bianchi é la migliore illustrazione.

Infatti, la radice di questi capelli é trasparente ed é rigorosamente impossibile vederle senza l’aiuto di un microscopio.! Senza l’aiuto del microscopio, la percentuale di transezione aumenta irrimediabilmente ed ha per conseguenza un spreco di capelli.

Comunque, il numero di innesti trasferibili é compreso tra 6.000 e 10.000. Tutti gli sprechi sono drammatici visto che ne deriva un risultato deludente. In più, si ipotizza la riuscita di trapianti seguenti visto che stanca inutilmente la zona donatrice.

4. Il trattamento delle zone con ancora capelli

Le incisioni sono molto fini e precise. Anche, é assolutamente programmabile trattare le zone che non sono ancora completamente sfornite di capelli.

Non bisogna attendere di essere calvi per prevedere un gtrapianto capillar.

5. L'assenza di cicatrice alla base dei capelli trapiantati

Quando degli strumenti poco taglianti, che distruggono i tessuti o peggio ancora, quando dei punchs sono utilizzati per realizzare le  fessure, é frequente vedere delle piccole cicatrici disgraziose alla base di ogni innesto.

Quando le incisioni sono realizzate con dei piccoli strumenti taglienti, la cicatrice é invisibile.

 

 


Powered by Whoomi